Confisca beni a esponente cosca Calabria

Beni mobili e immobili per oltre 335 mila euro sono stati confiscati dalla Guardia di finanza del gruppo di Lamezia Terme ad Antonio Villella, detto "Crozz," ritenuto esponente di rilievo della cosca "Cerra-Torcasio-Gualtieri". Il provvedimento è stato emesso dal Tribunale di Catanzaro su richiesta della Dda del capoluogo. Le indagini dei finanzieri hanno consentito al tribunale di emettere, nei confronti di Villella, la misura della sorveglianza speciale per la durata di quattro anni, con obbligo di soggiorno nel comune di residenza. Al provvedimento sarà data efficacia nel momento in cui l'uomo uscirà dal carcere dove è attualmente detenuto. I beni confiscati a Villella sulla base di accertamenti reddituali e patrimoniali, sono una villa, un suv e varie disponibilità finanziarie. Nel corso dell'istruttoria la difesa di Villella ha prodotto una perizia mirata a dimostrare che la villa è stata realizzata con il provento di un risarcimento dello Stato per ingiusta detenzione.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. IlReventino.it
  2. IlReventino.it
  3. IlReventino.it
  4. IlReventino.it
  5. IlReventino.it

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Soveria Mannelli

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...